I misteri del lago Vostok, scoperto un bacino d’acqua sepolto da milioni di anni

 

da “cadoinpiedi.it”

08.02.2012

Un team russo scopre un ambiente isolato e autonomo rispetto alla Terra. Molti gli interrogativi in attesa di risposta

 
Redazione Cadoinpiedi.it

Un team russo scopre un ambiente isolato e autonomo rispetto alla Terra. Molti gli interrogativi in attesa di risposta

Trent’anni di lavori. Finalmente, le trivelle russe sono riuscite a raggiungere il Lago Vostok, sepolto sotto i ghiacci del Polo Sud, a più di 3000 metri di profondità, come dimostrano le immagini pubblicate da Repubblica . Uno specchio d’acqua temperata lungo 250 chilometri e largo 50, profondo almeno 1000 metri. Si tratta del il più grande dei 70 bacini del Polo sud.

La vera avventura comincia adesso. Gli scienziati devono far luce sui misteri del lago e dell’ambiente che lo circonda. L’acqua del lago è di fatto purissima, incontaminata dall’ambiente terrestre ed è rimasta così per venti milioni di anni. Anche l’ecosistema è quello di quell’epoca, con tutto ciò che può comportare per forme di vita vegetali, animali, microbiali. Quali forme di vita contiene il lago, che tipo di ambiente è? Queste le domande che attendono una risposta, visto che il lago è sovrastato da una cava di ghiaccio, che contiene ossigeno.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in SCIENZE, SCUOLA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...