Il bilinguismo mantiene giovane il cervello

copyright (C) http://www.educare.it

23 GENNAIO 2013

SCRITTO DA REDAZIONE

Uno studio condotto presso l’università del Kentucky e pubblicato sulla rivista Journal of Neuroscience ha evidenziato come le persone abituate fin dall’infanzia a parlare correntemente due lingue hanno un cervello che si mantiene più giovane anche nella vecchiaia.

Gli autori dello studio hanno monitorato l’attività cerebrale di persone di età compresa fra i 60 e i 68 anni che dall’infanzia avevano sempre parlato due lingue correntemente o una sola.
Ne è emerso che le persone che dall’infanzia hanno sempre parlato due lingue hanno un cervello più efficiente e pronto dopo i 60 anni rispetto a chi parla una lingua sola. Andando a valutare l’attività cerebrale dei giovani che parlano correntemente due lingue o una sola, invece, non è stato possibile evidenziare una maggiore efficienza ed elasticità mentale.

Lo studio, quindi, suggerisce come il bilinguismo nel corso della vita aiuti a mantenere il cervello in esercizio e gli conferisca una maggiore elasticità.
Molto probabilmente, comunque, il cervello di chi parla correntemente e per tutta la vita due lingue ha dei circuiti neurali attivati in maniera diversa rispetto a chi parla una lingua sola.

Fonte: SaniHelp, 10/01/2013

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in LINGUAGGI, PSICOLOGIA, SCIENZE, SCUOLA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...