Suonare da piccoli migliora il cervello

copyright (C) http://www.educare.it

Suonare da piccoli migliora il cervello

20 FEBBRAIO 2013

SCRITTO DA CLAUDIA MOSCHI

Andare a lezioni di musica da piccoli è un grande aiuto per il cervello. Certo, ci sono poche probabilità di diventare i nuovi Mozart ma la materia grigia diventerà più grande, elastica e forte.

A rivelarlo è uno studio pubblicato sul Journal of Neuroscience che ha rimarcato la necessità di cominciare presto, massimo a 7 anni, altrimenti gli stessi benefici non saranno comparabili con quelli ottenuti iniziando in età più avanzata. Questo perché tra i 6 e gli 8 anni si crea una sorta di “finestra dell’apprendimento” molto più ampia che in qualsiasi altra fase della vita. Attraverso elletroencefalogrammi e tac si è dimostrato che dei 36 musicisti partecipanti alla ricerca quelli che hanno cominciato a suonare presto avevano più tessuto connettivo nel corpo calloso del cervello, il che ne ha favorito una migliore sincronizzazione senso-motoria.

Fonte: West, 13/02/2013

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in PEDAGOGIA, PSICOLOGIA, SCIENZE, SCUOLA, VARIE. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...